La provocazione del mese

Stampa

La provocazione del mese #1

Provo intanto a provocarvi con questo cult fine anni '60 primi '70 che, credo dagli USA, invase anche il nostro paese ... A riascoltarla dentro di me, nel riverbero dei ricordi e delle emozioni, pur in qualche diversità delle parole usate e cantate allora, ritrovo un misto di gioia, spensieratezza, rabbia e oramai frustrata decisione di "combattere" per un altro mondo possibile ... certo l'attualità del messaggio e la carica del brano fanno venir voglia di riprovare ... (una risata vi seppellirà!) a voi le stimolanti ricerche in rete, senza melanconica nostalgia.

 

Ho visto stamattina mentre andavo a lavorar

il lattaio, il postino e la guardia comunal.
Per la prima volta vedo gente intorno a me.
Ieri non ci badavo non so proprio perché.

Viva la gente la trovi ovunque vai
viva la gente simpatica più che mai!
Se più gente guardasse alla gente con favor
avremo meno gente difficile
e più gente di cuor
avremo meno gente difficile
e più gente di cuor.

Dal nord e dal sud li vedevo arrivar
come grandi fiumi che discendon verso il mar.
Quasi una gran festa fatta apposta per un re.
Vale più delle cose la gente intorno a me.

Viva la gente la trovi ovunque vai
viva la gente simpatica più che mai!
Se più gente guardasse alla gente con favor
avremo meno gente difficile
e più gente di cuor
avremo meno gente difficile
e più gente di cuor.

Dentro tutti quanti c’è del bene c’è del mal,
ma in fondo ad ogni cuore è nascosto un capital.
Ed ora un sol pensiero mi assilla notte e dì:
renderli sempre più grandi, che Dio vuole così.

Viva la gente la trovi ovunque vai
viva la gente simpatica più che mai !
Se più gente guardasse alla gente con favor
avremo meno gente difficile
e più gente di cuor
avremo meno gente difficile
e più gente di cuor.

(Il gruppo Up with people)