partner-fondazione-cav-guido-gini-villaggio-solidale-di-mirano

Stampa

PARTNER NELLA GESTIONE

Il Villaggio Solidale riunisce in un unico luogo più interventi, complessi e differenti, che richiedono diverse professionalità e un’organizzazione strutturata su diversi piani. La Fondazione Cav. Guido Gini coordina il Villaggio Solidale nel suo insieme; gli spazi di accoglienza saranno gestiti da partner professionali , ciascuno per la propria parte di gestione.


I PARTNER NELLA PROGETTAZIONE

Il Villaggio Solidale è un’idea che esisteva da molto tempo nella mente del fondatore Ing. Mario Gini. Per approfondire la fattibilità, la Fondazione Cav. Guido Gini ha chiesto alla Fondazione Talenti di Roma di condurre un'analisi di fattibilità. La Fondazione Talenti, grazie al suo direttore dott. Giovanni Rodelli, ha individuato il complesso di Villa Boldù Grimani a Mirano come luogo deputato alla costruzione del Villaggio Solidale.

Nel 2007 è stata quindi coinvolta la Cooperativa Coges di Venezia-Mestre, alla quale si è richiesta un’analisi del territorio locale per esplorare le effettive esigenze di strutture di accoglienza nell’area del Miranese. Lo studio ha occupato 4 mesi di intenso lavoro, andando a documentare la bibliografia a disposizione (soprattutto documenti programmatici ed operativi di enti pubblici) e ad intervistare testimoni privilegiati (amministratori, assistenti sociali, rappresentanti del terzo settore).

E’ stato aperto quindi il dialogo e il confronto con il Comune di Mirano, con l’Area Servizi Sociali dell’ULSS 13, con il Presidente della Conferenza dei Sindaci.

Partendo dalle esigenze rilevate nel territorio, quindi, la Fondazione Cav. Guido Gini ha aggregato attorno al progetto del Villaggio Solidale numerose ed importanti partnership di varie organizzazioni del mondo profit e non profit.

Si ricordano in particolare: